Cerca in Dada Pasticciona

domenica 29 aprile 2012

" I TRE ALBERI " percorso di Pasqua


A Natale abbiamo visto come si è realizzato il desiderio del primo albero di contenere tesori preziosi: con la nascita di Gesù.
Con la fine dei festeggiamenti del Carnevale abbiamo deciso di prepararci alla Santa Pasqua impegnandoci in qualcosa che riusciva difficile ad ognuno di noi e così abbiamo fatto un "fioretto" come ci ha insegnato San Francesco. Per ricordarci della promessa fatta abbiamo realizzato un cartellone con i disegni realizzati sia dai bambini che dalle insegnanti.


“Mi impegno ad incontrare nuovi amici e ad essere meno timida” 

La narrazione dei miracoli ha permesso ai bambini di capire come Gesù è Colui che può cambiare la vita a tutti coloro che lo incontrano con fede, semplicità di cuore e si riconoscono poveri, cioè bisognosi del suo amore e della sua Parola.
L'incontro con alcune persone che hanno sperimentato l'amore e la salvezza di Gesù ci ha permesso di inquadrare i miracoli di Gesù come i segni della misericordia, della compassione e della tenerezza del Signore; i segni della sua potenza che salva e ci libera dal male, dalla paura, dal peccato e dalla morte; i segni che aprono i nostri occhi e il nostro cuore alla fede e alla speranza e che ci indicano la strada della carità.


“Gesù dice alla gente di non pensare alle ricchezze e di fare come gli uccelli “ 

“La pesca miracolosa”

“Gesù seda la tempesta”,  l’incontro con il secondo albero ed il suo desiderio.

Dopo questo percorso che ha affascinato molto i bambini e che li ha portati a veder realizzato anche il desiderio del secondo albero di solcare oceani e trasportare re abbiamo desiderato ardentemente di sapere se anche il desiderio del terzo albero, di diventare altissimo in modo che tutti quelli che lo guardavano potessero pensare a Dio, si sarebbe potuto realizzare.
E così abbiamo continuato i racconti ed ogni bambino ha illustrato gli eventi principali…

L'entrata a Gerusalemme "Fanno festa a Gesù come a un re" 
Gesù al tempio Gesù si arrabbia perché i mercanti vendono le cose dentro alla sua casa”
La lavanda dei piedi. "Gesù inizia a lavare i piedi ai suoi amici per dirgli che gli vuole bene"
   
L'ultima cena. "Gesù cena con i suoi amici per l'ultima volta"
Il tradimento di Giuda. "I soldati gli davano i soldi e portavano via Gesù"
Il cammino verso il Calvario. "Gesù porta da solo la croce e tutti lo prendono in giro"
La morte di Gesù. "Gesù moriva, il terzo albero che era diventato una croce stava con lui"

Gesù è risorto. "Gesù è vivo e incontra gli amici poi va in cielo e ci protegge"
La storia dei tre alberi."I  tre alberi hanno realizzato i loro desideri"
E così anche il terzo albero ha potuto realizzare il suo desiderio… ed ha assistito al miracolo della resurrezione di Gesù! 


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Follow by Email