Cerca in Dada Pasticciona

domenica 22 giugno 2014

Recita di fine anno: "Il Mago di Oz"


MUSICA: "Big my secret" n° 2 da "Lezioni di piano" di Michael Nyman

VOCE: C'era una volta una bambina di nome Dorothy che viveva in una fattoria del Kansas con gli zii e il suo cagnolino Totò. Attorno alla fattoria tutto era grigio e triste proprio come il resto del Kansas.

SCENA: Entrano Dorothy e Totò

DOROTHY: "Si sta alzando il vento, sta arrivando una tempesta, presto Totò entriamo in casa!"

MUSICA: "La tempesta" di Beethoven e rumori creati dai bambini

VOCE: All'improvviso un ciclone sollevò la casa che cominciò a girare, girare, girare....

SCENA: Balletto uragano

VOCE: La casa dopo un lungo volo atterrò in un paese meraviglioso, dai colori splendenti. Dorothy trovò ad accoglierla una fata e degli strani ometti vestiti di blu.

SCENA: Entrano tre Succhialimoni e una fata. (oggetti: le scarpe della strega dell'est):

STREGA BUONA : "Grazie per aver ucciso la cattiva strega dell'est e aver liberato il nostro popolo dalla schiavitù!"

DOROTHY: "Io non ho ucciso proprio nessuno, deve esserci un errore!"

STREGA BUONA : "Ma la tua casa sì!"

SUCCHIALIMON1: "Guarda si vedono ancora le sue scarpe!

SUCCHIALIMON2:"  Eccole ora sono tue!"

DOROTHY: "Ma voi chi siete?"

STREGA BUONA :  "Io sono la strega buona del Nord."

SUCCHIALIMON3: "E noi siamo i Succhialimoni, gli abitanti di questo paese."

STREGA BUONA : "Cosa possiamo fare per te?"

DOROTHY: "Voglio tornare dai miei zii nel Kansas:"

STREGA BUONA : " Solo il Mago di Oz ti può aiutare!"

VOCE: Allora la strega buona le diede un bacio in fronte che l'avrebbe protetta dal male e le disse di seguire il sentiero dorato fino alla Città di Smeraldo.
SCENA: Dorothy cammina.

SPAVENTAPASSERI: "Ciao"

SCENA: Dorothy si guarda attorno.

DOROTHY: "Chi ha parlato?"

SPAVENTAPASSERI: "Sono io, mi aiuti a scendere?!"

SCENA: Dorothy aiuta lo spaventapasseri

SPAVENTAPASSERI: "Chi sei? Dove stai andando?"

DOROTHY: "Sono Dorothy e sto andando dal Mago di Oz per chiedergli di rimandarmi a casa"

SPAVENTAPASSERI: "Credi che a me potrà dare un cervello?"

DOROTHY: "Sì, vieni con me!"

SCENA: Incontro con l'Omino di Latta

OMINO di LATTA: "Aiuto, sono rimasto incastrato, per favore ungetemi le giunture"

SCENA: Dorothy e lo Spaventapasseri ungono l'Omino di Latta

OMINO di LATTA: "Grazie, era tantissimo tempo che ero qui bloccato! Ma voi chi siete?"

DOROTHY: "Sono Dorothy e sto andando dal Mago di Oz per chiedergli di rimandarmi a casa"

SPAVENTAPASSERI: "Io sono lo Spaventapasseri e sto andando con lei per chiedere al Mago di Oz un cervello"

OMINO di LATTA: "Io vorrei tanto avere un cuore! Posso venire con voi?"

DOROTHY e SPAVENTAPASSERI: "Certo!"

SCENA: Dorothy, lo Spaventapasseri e l'Omino di Latta incontrano il Leone

VOCE: All'improvviso risuonò nella foresta un tremendo ruggito e un attimo dopo un enorme leone, con un balzo, saltò in mezzo al sentiero giallo. Con un colpo di zampa fece cadere lo Spaventapasseri e poi l'Omino di Latta. Il piccolo Totò gli si avventò contro abbaiando, il Leone stava già per mangiarselo ma Dorothy si precipitò avanti e schiaffeggiò il Leone.

DOROTHY: "Vergognati, grande e grosso come sei te la prendi con un piccolo cagnolino, sei un codardo!"

LEONE: "Lo so, ma che ci posso fare?"

DOROTHY, SPAVENTAPASSERI, OMINO di LATTA: "Vieni con noi dal Mago di Oz, lui ti darà il coraggio!"

LEONE: "Davvero posso venire?"

VOCE: Dopo un lungo viaggio pieno di pericoli e ostacoli i nostri amici giunsero davanti alle porte della Città di Smeraldo, dove tutto era verde. Il guardiano della città fece indossare loro degli occhiali verdi e li accompagnò dal Mago.

SCENA: I protagonisti indossano gli occhiali verdi.
Balletto (bimbi di 3 e 4 anni)

MUSICA: "A secret burning" da Jardin clos di Wim Mertens

VOCE: Il Mago di Oz li riceve uno alla volta e si presenta ad ognuno di loro con sembianze diverse
SCENA: I protagonisti passano portando il disegno di come gli appare il Mago

VOCE: Il Mago di Oz chiede a tutti di superare una prova. Uccidere la cattiva Strega dell'Ovest, solo così vedranno esauditi i loro desideri. E così riprese il viaggio. Dorothy riuscì a sconfiggere la malvagia strega buttandole un secchio pieno d'acqua. La strega come per incanto infatti si sciolse e scomparve.

SCENA: Balletto dell'uccisione della Strega con goccie d'acqua che la circondano: 

MUSICA: Notte sul Montecalvo" di Modest Moussorgsky

VOCE: Dopo l'uccisione della strega i nostri amici ripresero il cammino per tornare dal Mago di Oz. Giunti alla città di Smeraldo scoprono che il Mago è un impostore. Questi prova comunque a realizzare i desideri di ognuno.

SCENA: Il mago esaudisce i desideri dello Spaventapasseri, dell'Omino di Latta e del Leone.

VOCE: Per aiutare Dorothy costruisce una mongolfiera con cui l'accompagnerà nel Kansas, ma una folata di vento fa decollare il pallone mentre Dorothy è ancora a terra.

MAGO di OZ: "Addio Dorothy, ora solo la Fata Glinda ti potrà aiutare, vai da lei nel Regno del Sud!"

VOCE: Dorothy viene consolata dai suoi amici. Proseguirono assieme il viaggio verso Sud e raggiunsero il Paese Rosso dove abitava Glinda.

GLINDA: "Cosa posso fare per te, piccola mia?

DOROTHY: "Vorrei tornare nel Kansas dai miei zii"

GLINDA: "Le tue scarpette d'argento sono magiche, batti tre volte i tacchi e sarai a casa"

DOROTHY: "Prima di andare voglio salutare i miei amici"

SCENA: Dorothy abbraccia e saluta i suoi amici, si avvicina a Totò e…

DOROTHY: "Portatemi a casa dalla zia Emma!"


SCENA: Dorothy batte tre volte i tacchi, volteggia nell'aria 

MUSICA: I bambini suonano triangoli e campanelli


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Follow by Email