Cerca in Dada Pasticciona

sabato 6 dicembre 2014

ALBERO DI NATALE ISPIRATO ALLE OPERE DI KUSAMA YAYOI

Oggi voglio parlarvi di una artista che ho incontrato per caso durante una ricerca su internet e che credo abbia delle opere molto belle e soprattutto che ben si adattano a lavorare con i bambini: Kusama Yayoi.

Portando a scuola le sue opere si può raccontare ai bambini di lei, di come abbia saputo creare un mondo quasi di sogno attraverso le sue sperimentazioni e l'introduzione del punto come elemento decorativo. Potete raccontare che molti la consideravano un po' pazzerella e che per questo è stata spesso ricoverata. Ma a lei piaceva vivere con persone un po' diverse e lì creava le sue opere più belle, opere che la facevano volare lontano da quel posto chiuso e triste. 

Si può giocare con i bambini a decorare tavoli, sedie, muri... con cerchi adesivi di vari colori o proiettando le opere dell'artista.

Se avete una lavagna luminosa i bimbi possono realizzare le loro opere su carta colorata trasparente e vederla comparire sulla parete. 

Oppure potete giocare a decorare magliette, borse ed improvvisarvi stilisti. 

Si possono anche prendere i lavori creati dai bambini ed attraverso un programma di creazione video aggiungere musica e pallini in movimento. Guardate il video che ha realizzato per Peter Gabriel per farvi un'idea, a scuola però non fatelo vedere perché ha contenuti da adulti, mi raccomando!

Noi abbiamo creato un albero di Natale divertendoci a riciclare dei tubi di cartone, che ne pensate?



Ai bambini è piaciuto molto fare questo lavoro, colorare i tubi fuori di un colore e all'interno di un altro.
 ed anche il risultato.Ma soprattutto sono stati entusiasti del risultato.



Ai bambini è poi venuta l'idea di riempire tutti i cerchi con carta, palline, pon pon...
Al ritorno a scuola provvederemo ad arricchirlo di particolari, per il momento ve lo mostro così che per me è già bellissimo!

venerdì 5 dicembre 2014

ALBERO DI NATALE CON PIATTI DI CARTA

Oggi voglio mostrarvi questo bellissimo albero di Natale realizzato dalla mia collega Sara qualche anno fa con i suoi bimbi di tre anni.
Come potete vedere è molto semplice da realizzare, basta ricoprire tanti piatti con vari tipi di carta e stoffa verde ed ecco il risultato entusiasmante!


Lo sfondo è stato colorato con le spugne e con la tempera azzurra, poi sono state aggiunte delle semplici palline di carta rossa lucida ed una stella cometa realizzata sempre a collage.

Il bello di questo lavoro è che ogni bambino può lavorare individualmente sul proprio piatto che poi andrà ad unirsi a quello dei compagni realizzando un lavoro di gruppo molto bello. I bambini imparano così la condivisione ma anche che il contributo piccolo di ognuno può creare qualcosa di bello se lo si dona alla collettività. E' quindi un lavoro denso di significati su cui poter riflettere e lavorare.

Che aspettate, correte a cercare i piatti e buon lavoro!

giovedì 4 dicembre 2014

CALENDARIO DELL'AVVENTO PREPARATO DAI BAMBINI




Questo che vi voglio proporre è un calendario dell'Avvento nato dall'esigenza di far capire ai bambini quanto tempo mancasse al Natale, visto che abbiamo iniziato già da novembre a preparare la recita che andrà in scena il giorno di Santa Lucia ( ahimè, il teatro non aveva altre date a disposizione).

Così ho pensato di coinvolgere i bambini nel realizzare un calendario che potesse contare i giorni ma che fosse anche un riassunto e allo stesso tempo uno schema visivo del copione della recita, una sorta di sequenza degli eventi più importanti che drammatizzeremo.

Ho chiamato così a turno i bambini a disegnare a matita le scene in cui erano coinvolti durante la recita.
Hanno così disegnato:
- la città di Nazareth
- l'Annunciazione
- l'angelo che compare in sogno a Giuseppe
- la visita di Maria alla cugina Elisabetta
- l'annuncio del censimento
- la partenza per Betlemme
- La nascita
- La visita dei pastori alla capanna
- l'arrivo dei re Magi (il calendario arriva fino al 6 gennaio)


Io poi con il pennarello indelebile ho ripassato fedelmente tutti i loro disegni ed ho aggiunto i numeri nella stradina, così ogni giorno coloreremo una parte del nostro calendario.
Per ora ve lo presento in fase di realizzazione, poi vi pubblicherò il risultato finale.
Che ne pensate?
I bimbi sono entusiasti e ogni giorno chiedono di colorarne un pezzetto. Per questo motivo ogni pomeriggio, a giornata quasi conclusa, valutiamo insieme come è andata la giornata e scegliamo insieme chi colora il cartellone perché si è distinto per comportamenti lodevoli.
Questo è da stimolo per tutti ad impegnarsi a fare del proprio meglio e sicuramente a fine percorso ogni bambino avrà dato il suo contributo e forse anche io come insegnante!
Questo aiuta moltissimo i bambini ad imparare ad attendere il proprio turno e sopportare la frustrazione di non poter fare tutto loro e subito.
ED ECCOLO QUASI FINITO!




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Follow by Email