Cerca in Dada Pasticciona

domenica 27 agosto 2017

IMPARIAMO A FARE IL TRENINO INSIEME AL CAPOTRENO!!!

Oggi voglio mostrarvi un modo giocoso, rapido e veloce per aiutare i bambini più piccoli ad imparare a muoversi in fila, rendendoli a turno protagonisti!

Per prima cosa creiamo un cappello da capotreno. E' molto facile.
- Ritagliate una fascia di cartoncino nero alta circa 8 centimetri e lunga poco più della circonferenza della testa dei vostri bambini. 
- Chiudete la fascia ad anello 
- Prendete un foglio di carta, formato A3 di colore azzurro e ritagliatelo a forma circolare, utilizzando il lato più corto come diametro della vostra circonferenza.
- Una volta ottenuto il cerchio realizzate lungo tutta la sua circonferenza dei tagli di circa 2 centimetri e distanti fra loro circa 5 cm, vi serviranno per poter creare delle pieghe e dare volume al cappello.
- Con la puntatrice fissate il cerchio alla fascia di cartoncino nero, creando delle pieghe e cercando di dare una forma a cupola.
- Create la visiera ritagliando dal bristol nero un rettangolo di cm15x7 circa a cui poi smusserete gli angoli
- Fissate la visiera al cappello e piegatela in modo che stia nella giusta posizione.
- Se volete aggiungete stemmi o disegni, quello che vi propongo io è stato improvvisato al momento ed i bambini non l'hanno voluto poi modificare. 


Pronto il cappello non ci resta che giocare!
A turno, a vostra discrezione o seguendo l'orologio degli incarichi, designate un capo fila che indosserà il cappello e cercherà di guidare il proprio treno!

Per insegnare ai bambini a fare il trenino tracciamo una linea sul pavimento e, ad un segnale convenuto (noi abbiamo utilizzato il fischietto del capotreno), invitiamo i bambini a disporsi sopra di essa appoggiando le mani sulle spalle di chi hanno davanti. Ad un nuovo segnale i bambini devono ritornare a muoversi liberamente nella stanza. ripetiamo il gioco più volte, chiedendo ai bambini di andare sulla linea saltando, camminando, correndo, muovendosi di lato, strisciando...
Quando i bambini sapranno disporsi in fila aumentiamo la difficoltà del gioco facendoli muovere guidati dal capotreno. Prima facciamo sperimentare il movimento del treno su un pavimento libero, poi mettiamo ostacoli o disegniamo linee ondulate o spezzettate, circonferenze...

Vi suggerisco inizialmente di creare trenini formati da pochi bambini, massimo 5, questo perché sarà più facile per loro muoversi e coordinarsi. Visto che i bambini piccoli hanno tempi di attesa brevi possiamo creare diversi piccoli trenini da far muovere contemporaneamente, alla fine dei giochi possiamo provare a far unire insieme tutti i treni e quando saremo pronti... una bella passeggiata!


Ecco alcune filastrocche che potete insegnare per muoversi in allegria! Aspetto anche le vostre, se le mettete nei commenti poi le posso aggiungere al post!

Fischia, il treno fischia
e c'è (nome bambino) macchinista,
poi c'è (nome bambino) capostazione
e (nome bambino) nel vagone.
Poi c'è (nome bambino)tutt'elegante
nel vagone ristorante
poi c'è (nome bambino) sulla banchina
che fa "ciao" con la manina.
Fischia, il treno fischia!


Il trenino lungo lungo 
attraversa la città
lo vedete lo sentite 
il trenino eccolo qua!

Il trenino tartarughino
va pianino va pianino
e se invece dopo è rotto 
basta mettere un cerotto
un cerotto del bambino (nome bambino)
che lo aggiusta ben benino!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Follow by Email