/* snipplet posizione automatica banner */

Cerca in Dada Pasticciona

martedì 17 marzo 2015

QUADRETTO PRIMAVERILE TRIDIMENSIONALE ISPIRATO ALLE OPERE DI PICASSO

Oggi voglio proporvi questa attività molto divertente e di sicuro effetto che ho proposto lo scorso anno alla mia classe di bimbi di quattro anni.
Penso che possa anche essere un bel regalo per la festa della mamma, magari accompagnato da una poesia scritta insieme ai bambini.

La realizzazione di questo quadretto richiede un po' di tempo ma è un ottimo esercizio per sviluppare la motricità fine dei bambini e per allenarli nell'utilizzo delle forbici.


Materiali occorrenti:
- rotoli di cartone
- dischetti di cotone per struccarsi
- carta stagnola dei cioccolatini
- carta crespa verde chiaro e scuro
- carta velina di vari colori
- sagome delle mani destra e sinistra dei bambini
- cartoncino già colorato o colorato dai bambini ad acquerello in tonalità pastello chiaro
Realizzazione:
Diamo ai bambini metà rotolo di cartone ed invitiamoli a tagliarlo da un lato, in tante striscioline parallele fra di loro in modo da formare un fiore.
Facciamo realizzare almeno tre fiori di cartone che poi faremo colorare coi colori a tempera nelle tinte che preferiscono.

A parte prepariamo tanti piatti con acqua colorata con le tempere.
Invitiamo i bambini ad immergervi i dischetti di cotone cercando di far assorbire il colore, una volta soddisfatti li dovranno strizzare per togliere l'acqua in eccesso e poi li metteranno ad asciugare su un vassoio di plastica.

Prendiamo la carta crespa in due o più tonalità di verde ed ricaviamone dei rettangoli che poi daremo ai bambini incaricandoli di tagliarli in strisce di circa un centimetro di larghezza e mantenendo la lunghezza del foglio, ora girato in verticale ora in orizzontale. Otterremo così delle strisce più lunghe e più corte che utilizzeremo come steli dei fiori.

Con la carta stagnola dei cioccolatini invitiamo i bambini a realizzare delle palline che utilizzeranno per realizzare il bottone centrale dei fiori ottenuti dai dischetti di cotone. Utilizzeranno invece la carta velina stropicciata ed appallottolata per la parte centrale dei fiori di cartone.

Ora non resta che far assemblare tutte le parti.
Preparate un piatto contenente colla vinilica ed il foglio di cartoncino colorato.
Date ai bambini una copia dell'opera di Picasso "Bouquet di fiori" (la potete vedere cliccando sul nome dell'opera) ed invitateli a creare il loro mazzo di fiori.
Prima metteranno le strisce verdi di carta crespa, poi i fiori di cartone e quelli ricavati dai dischetti di cotone, infine le loro sagome delle mani. Quando sono soddisfatti del risultato possono procedere ad incollare le varie parti al foglio.
Ed ecco il risultato!!!
















venerdì 13 marzo 2015

ALBERO-OROLOGIO DELLE STAGIONI

Oggi voglio mostrarvi l'ultima nostra creazione, nata dall'esigenza di aiutare i bambini a ricordare, nella giusta successione, il susseguirsi delle stagioni.

Ho pensato di realizzare, non il solito orologio con la freccia girevole, ma un calendario tridimensionale con cui i bambini potessero interagire, giocare, e fare esperienza visiva e tattile delle diverse peculiarità stagionali. 

Ho preparato lo scheletro di base dell'albero e l'ho assemblato.
Si tratta di ricopiare la figura 1 e la figura2 su del cartoncino spesso e resistente e poi ritagliare ed incastrare le due parti.

figura 1

figura 2
In un secondo momento, sempre su cartoncino si preparano due tronchi come quelli della figura 3 e due come quelli della figura 4, si colorano, si piegano a metà e si incollano sulla struttura creata precedentemente.
In particolare i tronchi della figura 3 per rappresentare la primavera e l'estate e quelli della figura 4 per l'autunno e l'inverno
figura 3

figura 4


Per rendere più stabile l'albero l'abbiamo fissato su una base di cartone e poi abbiamo iniziato a decorarlo.



Estate: Abbiamo colorato la chioma dell'albero di verde ed aggiunto delle foglie realizzate con carta velina e perle per simboleggiare le pesche.


Autunno: Abbiamo colorato la chioma di rosso arancio ed aggiunto foglie gialle rosse marroncine rosa ritagliate da cartoncino, carta paglia e panno spugna da cucina.


Inverno: abbiamo lasciato la chioma bianca e decorato l'albero con le chips di polistirolo degli imballaggi, Per la base abbiamo utilizzato della morbidissima ovatta.


Primavera: abbiamo colorato la chioma di verde e decorato con tanti fiori di pesco ricavati da vecchi fiori finti. (della serie non si butta via mai nulla!)


Ed eccolo finito. Con una molletta su cui attaccare una freccia di cartone segnaliamo la stagione in cui ci troviamo.



Ai bambini è piaciuto moltissimo, e a voi?

lunedì 9 marzo 2015

ALBERI TRIDIMENSIONALI INVERNALI

Una mattina ho portato a scuola le immagini di alcuni quadri con paesaggi invernali di Gauguin e Monet
ed ho proposto ai bambini di provare a riprodurli utilizzando la creta auto-essiccante e materiali di recupero bianchi di vario tipo (lana, ovatta, cotone, coriandoli)
Ecco gli alberi che abbiamo creato: