/* snipplet posizione automatica banner */

Cerca in Dada Pasticciona

sabato 30 maggio 2015

FESTA DEI DIPLOMI: ALCUNE IDEE!

Oggi voglio proporvi un modo molto veloce per realizzare insieme ai bambini delle corone di alloro per la festa dei diplomi. Purtroppo non ho molte foto perché è un'idea di molti anni or sono, quando ancora non avevo il blog.


Per la realizzazione delle coroncine basta creare delle strisce di cartone lunghe un po' più della circonferenza della testa dei bambini ed alte a vostra discrezione e secondo il vostro gusto.
Poi non resta che decorarle incollando foglie di carta colorata o carta crespa. Secondo me con la carta crespa vengono meglio; qui avevamo utilizzato carta normale perché più facile da tagliare per i bambini.
Nel punto di chiusura applicate poi un bel fiocco rosso ottenuto sempre da una striscia di carta crespa chiusa a farfalla.

Per il diploma vi lascio questo modello che ho ottenuto rielaborando tante immagini prese dal web, sinceramente non ricordo da dove.


A parte ho realizzato un biglietto con questi pensieri:

Ora stai per iniziare un nuovo viaggio e forse vorresti restare ancora un po' ma non temere, sei pronto!
In questi anni sono tante le cose che hai imparato! Insieme abbiamo riempito il tuo zaino di tante esperienze che ora potrai utilizzare per la tua nuova avventura!
Porta sempre con te un po' di CORAGGIO per ascoltare la tua voce interiore e fare le tue scelte!
La FANTASIA ti servirà per guardare sempre il mondo con occhi nuovi e rendere veri i tuoi sogni.
Metti un po' di TENEREZZA per aiutare le persone che incontri e per gioire delle piccole cose.
 Ricordati di avere RISPETTO per gli altri, per i doni della natura, per l'arte, le regole e ogni cultura.
Non dimenticarti mai delle persone che ti hanno cresciuto, educato, guidato insegnandoti la SINCERITA', la LEALTA', la DIGNITA', l'ONESTA'...
 Fa che queste non restino solo parole vuote!
E se c'è ancora un po' di posto nel tuo zaino metti anche qualche ERRORE perché è attraverso gli sbagli che si CAPISCE e si CRESCE!
                                                                       Con tanto affetto, la tua dada

domenica 29 marzo 2015

ANGOLO DELLA MATEMATICA: il tangram

In un angolo matematico non può mancare il Gioco del Tangram, un gioco rompicapo cinese. 
È costituito da sette tavolette (dette tan) inizialmente disposte a formare un quadrato.
qui sotto vi fornisco lo schema per realizzarvi il gioco su semplice cartoncino colorato.


Lo scopo del puzzle è quello di formare una figura utilizzando tutti i pezzi senza sovrapposizioni. 

I bambini hanno a disposizione un libro con i disegni a grandezza naturale su cui possono appoggiare i vari pezzi del gioco.


Una volta che hanno capito il meccanismo invece utilizzano un foglietto con stampati in piccolo degli esempi da ricopiare. 


Possono anche provare a creare figure senza seguire un modello ma inventandosele, rispettando sempre le regole di utilizzare tutti i tan e non sovrapporli.
Decidono in autonomia il grado di difficoltà.

Una sfida complicata è poi quella di ricreare il quadrato di partenza.


E spesso con un piccolo aiuto è più facile.


martedì 24 marzo 2015

ANGOLO DELLA MATEMATICA: RITMI E SERIAZIONI

Oggi vi mostrerò un altro gioco che è presente nel nostro angolo della matematica. (Se volete saperne di più cliccate qui)

E' un gioco molto semplice che sicuramente avrete fatto tutte a scuola. La particolarità sta forse nel fatto che in questo caso i bambini sono liberi di giocarci ogni volta che vogliono, da soli o con un amico. Molto spesso il compagno più esperto aiuta chi non lo è ancora ed insieme imparano, parlano, discutono, si confrontano.

Una mattina a scuola sono arrivati questi strani vassoi di plastica, che farci? 
Eravamo appena stati al parco per osservare l'arrivo dell'autunno ed avevamo raccolto tante belle cose. 
Le foglie le avevamo messe a pressare, ma il resto? Che farne? E l'idea è nata quasi per caso, i bambini hanno iniziato a suddividerli per tipo, realizzando tante file degli stessi materiali. Ma c'era un problema, alcune cose non riempivano una fila intera, ma solo una casina e così hanno deciso di scartarli perché il ritmo era interrotto!

GIOCO DELLE SERIAZIONI

Terminato il gioco abbiamo deciso di mettere i materiali dentro a dei contenitori in modo che fosse tutto più ordinato e di facile accesso per chi ci volesse giocare successivamente.

Osservandoli mentre giocavano ho notato come i bambini prima mettessero tutti i materiali in ordine casuale, poi lentamente, giocando si rendevano conto che potevano creare dei ritmi logici binari o ternari.

VIDEO DELLE SEQUENZE RITMICHE


Successivamente il gioco si è ulteriormente complicato: i bambini volevano creare tutte le combinazioni possibili dei quattro materiali a loro disposizione, senza mai ripeterne una.
Osservando la foto sotto potete notare come le sei righe verticali, di tre elementi ciascuno siano tutte diverse fra di loro. Ma la cosa sorprendente è non bastando il vassoio di plastica ne è stato chiesto un altro per continuare a creare combinazioni nuove.

GIOCO DELLE COMBINAZIONI POSSIBILI
La cosa che quindi mi ha sorpresa è che un'attività solitamente guidata dall'adulto, lasciata liberamente esplorabile dai bambini ha dato risultati inaspettati, andando forse oltre a quello che solitamente si proponeva. 
Come diceva la Montessori "Non trattate i bambini come fantocci: dategli fiducia e lasciategli eseguire anche i compiti che vi sembrano fuori dalla loro portata. Aiutiamoli a fare da soli!"