/* snipplet posizione automatica banner */

Cerca in Dada Pasticciona

domenica 6 novembre 2016

AUTUNNO IN ARTE

Oggi voglio mostrarvi un lavoro realizzato da una mia collega, Federica, insieme alle sue Coccinelle.

Altre attività collegate alle opere di Klimt le trovate QUI

Materiale occorrente:
- fotocopie a colori dell'Albero della vita di Klimt
- foglio da disegno
- Mmtita
- gomma
- pennarelli
- carta collage
- carta delle uova di Pasqua
- colla stick
- porporina (brillantini) di vari colori

Realizzazione:
Per prima cosa la mia collega ha fatto osservare la parte centrale dell'Albero della vita di Klimt dando ad ognuno di loro una fotocopia dell'opera in modo che potessero vederla bene da vicino e percorrere con il dito le varie spirali che formano i rami dell'albero.
Terminata questa fase esplorativa ha chiesto ai bambini di provare a reinterpretarla a modo loro attraverso il disegno.


I bambini hanno poi pensato di arricchire il disegno con ritagli di carta luccicante e porporina...


Ecco i loro meravigliosi alberi!


Ma i bambini non erano ancora soddisfatti, volevano creare un albero ancora più prezioso, tutto d'oro come quello del loro amico "Gustavo"!

Ed allora ecco nascere un nuovo progetto.

Materiale occorrente:
- foglio da disegno
- anime di cartone dei rotoli di scottex
- bottoni
- perle
- coriandoli di cartone argentato o colorato
- colori a matita
- acquerelli e pennelli
- colla vinilica
- forbici

Realizzazione:
Con la tempera oro hanno colorato dei tubi di cartone per realizzare il tronco... purtroppo non ce n'erano a sufficienza per tutti e così hanno chiesto alla maestra Federica di dividerli verticalmente a metà.

Con le forbici hanno realizzato, su uno dei due lati corti della porzione di tubo, dei tagli equidistanti fra loro per creare delle strisce, i rami, che hanno arrotolato intorno ad una matita per arricciarli un po'.

Con gli acquerelli hanno creato uno sfondo su cui incollare il loro albero che hanno poi decorato con bottoni, perle e ritagli di cartoncino argentato o colorato.

Infine non poteva mancare il pennuto appoggiato sul ramo che aveva catturato la curiosità di tutti!




Una piccola curiosità: il fatto che molte sue opere sembrino dei gioielli ricchi di oro e pietre preziose è dovuto molto probabilmente al fatto che il padre era orafo e che durante due suoi viaggi a Ravenna Klimt rimase abbagliato dai mosaici Bizantini.

mercoledì 24 agosto 2016

MURALES PER RICORDARE I COMPLEANNI

Oggi voglio proporvi un'idea originale, ideata e realizzata dalla mia collega Sara,  per ricordare i compleanni dei bambini della sua sezione.
E' molto semplice da realizzare.

Materiale occorrente:
- macchina fotografica
- stampante
- plastificatrice
- fili di lana colorati
- fotocopie del disegno di un palloncino
- tempere
- pennarello indelebile


Realizzazione:
- Per prima cosa procuratevi un palloncino gonfiato ad elio e fotografate i bambini mentre lo tengono in mano. Se non avete il palloncino niente paura, basterà far calare dall'alto un filo ed invitare i bambini a tenerlo in mano per non far volare via il palloncino invisibile:
- Stampate le fotografie e ritagliate sagomando ogni bambino;
- plastificate e ritagliate nuovamente la plastica in eccesso;
- fate colorare un palloncino ad ogni bambino con il colore a tempera che preferiscono;
- fate asciugare il colore e ritagliate il palloncino;
- legate un capo del filo di lana con un fiocco attorno alla base del palloncino e fissate l'altro lato sul retro della sagoma del bambino, in prossimità della mano;
- con il pennarello indelebile scrivete su ogni palloncino la data del compleanno;
- appendete al muro tutte le sagome dei bambini con i loro palloncini in mano, raggruppandole in base al mese di nascita.

Ed ecco il risultato!



Nomi mesi da stampare

Modello palloncino da stampare



martedì 23 agosto 2016

COLLANE DI BENVENUTO CON IL CONTRASSEGNO DELLA PROPRIA SEZIONE

La scuola sta per ricominciare e molte di voi saranno alle prese con la preparazione dei nuovi inserimenti. Voglio così mostrarvi un'idea per creare delle collane di benvenuto simpatiche ed originali da donare ai nuovi arrivati in modo da farli sentire accolti ed aiutarli ad identificarsi con il proprio gruppo sezione.
L'idea è nata sfogliando il libro "Animali sonanti" di Arianna Sedioli: con un po' di fantasia e materiali di recupero abbiamo creato i simboli delle nostre sezioni. 

La mia collega Sara ha creato le collane per i Pesciolini e le Apette, eccole!

Materiale occorrente per i PESCIOLINI:
- 2 coperchi uguali dei barattoli di vetro dei sottaceti o conserve
- carta velina arancione
- colla vinilica
- colla a caldo
- 2 occhietti mobili
- pennarello indelebile blu
- cartoncino colorato blu e azzurro
- porporina argentata
- nastro da pacchi per creare la collana


Realizzazione:
- Prendete la carta velina arancione e create dei cerchi di diametro superiore ai coperchi delle conserve di almeno 1,5 cm 
- Mescolate colla vinilica ed acqua in parti uguali e spalmate la miscela ottenuta sul lato convesso dei due coperchi.
- Applicate un cerchio di carta velina sulla colla cercando di ricoprire completamente il coperchio da conserva, anche i bordi laterali. Ripiegate la carta in eccesso all'interno del coperchio e ripetete questo procedimento fino a quando il coperchio sarà completamente rivestito e non si vedranno le scritte sottostanti.
- Con il cartoncino colorato sagomate le pinne del pesce.
- Prendete i 2 coperchi delle conserve precedentemente ricoperti e, sulla circonferenza di uno, mettete la colla a caldo, posizionate le pinne, il filo della collana chiuso a cerchio e poi sovrapponete l'altro coperchio.
- Terminate applicando per ogni lato un occhietto mobile e disegnando la bocca con il pennarello indelebile.
- se volete impreziosite le pinne del pesciolino con un po' di porporina.

I bambini premendo con le loro mani sul pesciolino lo sentiranno boccheggiare!



Materiale occorrente per le APETTE:
- 2 coperchi uguali dei barattoli di vetro dei sottaceti o conserve
- carta velina
- colla vinilica
- colla a caldo
- 2 occhietti mobili
- pennarelli indelebili rosso e nero
- cartoncino nero
- Pastina o riso
- Pluriball (plastica a bolle da imballaggio)
- nastro da pacchi per creare la collana


Realizzazione:
- Prendete la carta velina gialla e create dei cerchi di diametro superiore ai coperchi delle conserve di almeno 1,5 cm.
- Mescolate colla vinilica ed acqua in parti uguali e spalmate la miscela ottenuta sul lato convesso dei due coperchi.
- Applicate un cerchio di carta velina sulla colla cercando di ricoprire completamente il coperchio da conserva, anche i bordi laterali. Ripiegate la carta in eccesso all'interno del coperchio e ripetete questo procedimento fino a quando il coperchio sarà completamente rivestito e non si vedranno le scritte sottostanti.
- Con il cartoncino nero sagomate il pungiglione.
- Ritagliate due ali utilizzando il pluriball oppure del cartoncino.
- Prendete i 2 coperchi delle conserve precedentemente ricoperti e, sulla circonferenza di uno, mettete la colla a caldo su cui poi posizionerete il pungiglione e il filo della collana chiuso a cerchio.
- Inserite della pastina all'interno del coperchio e poi sovrapponete l'altro coperchio.
- Terminate disegnando su ogni lato, con il pennarello indelebile, le righe nere e la bocca e applicando per ogni lato un occhietto mobile e un'ala.

I bambini agitando la collana sentiranno il ronzio delle apette



Io invece, aiutata dai bambini, ho creato Picchi e Tartarughe Sprint!

Materiale occorrente per i PICCHI:
- 2 coperchi uguali dei barattoli degli omogeneizzati
- carta velina colorata
- cartoncino ondulato arancione
- colla stick
- colla a caldo
- 2 occhietti mobili
- piume
- nastro da pacchi per creare la collana


Realizzazione:
- unite i due coperchi con la colla a caldo.
- prendete la carta velina del colore che preferite e create due quadrati molto grandi (la dimensione dei quadrati deve essere tale da poter avvolgere totalmente i coperchi)
- sovrapponete i due quadrati di carta velina, ponetevi al centro i due tappi incollati in precedenza e spalmati su entrambi i lati con la colla stick e chiudete a caramella rigirando la carta su se stessa.
- decorate applicando su entrambi i lati un occhietto mobile e una piuma colorata.
- terminate aggiungendo il becco realizzato con del cartoncino ondulato sagomato a forma di losanga e un filo chiuso ad anello per create la collana

Premendo sul picchio i bambini sentiranno un ticchettio.

Materiale occorrente per le TARTARUGHE :
- un fondo di bottiglia di plastica verde
- cartoncino bristol verde
- occhietti mobili
- pasta secca
- spugne abrasive colorate
- filo di lana
Realizzazione:
- appoggiate il fondo di bottiglia sul cartoncino bristol e disegnatevi intorno la sagoma della tartaruga che poi ritaglierete.
- ricavate dalla spugna colorata dei cerchi di circa cm 1,5 di diametro
- prendete la sagoma di cartone della tartaruga, posizionatevi al centro della pasta, ricoprite con il fondo di bottiglia.


- posizionate al centro del fondo di bottiglia il cerchio di spugna e fissate tutte le parti con il filo di lana, cercando di creare una ragnatela a forma di stella.




- applicate un filo chiuso ad anello fissandolo sul retro ed ecco la collana è terminata!

Agitando la tartaruga i bambini potranno creare una loro musica su cui ballare od arricchire la canzoncina della "Tartaruga sprint" dello Zecchino D'oro.