Cerca in Dada Pasticciona

domenica 29 novembre 2015

RECITA DI NATALE: IL PRESEPE DI GRECCIO

Eccovi un altro copione, questa è la recita che metteremo in scena quest'anno, scritta dalla mia collega Elisa ispirandosi al libro "La Notte Santa" di Hanna Julie (edizioni Elledici) al musical di San Francesco e ad altri testi che approfondiscono la vita di San Francesco.
Spero che possa esservi utile. La trovate premendo sulla scritta QUI

Gesù nella culla visto da un bambino di 5 anni. 
Lavoro realizzato in autonomia con materiale di recupero


sabato 28 novembre 2015

UN PRESEPE PER VARI MATERIALI

Oggi voglio mostrarvi un lavoro che ho realizzato tanti anni fa e per questo, purtroppo non ho molte fotografie e quelle a mia disposizione sono di qualità scarsa. Spero che comunque possano aiutare.


Va detto che questo presepe è stato realizzato ogni volta da me davanti ad un piccolo gruppo di bambini, poi loro per imitazione hanno ripetuto i miei gesti e creato il loro, ci vuole quindi un po' di pazienza ma il risultato mi sembra bello.

Per la sua realizzazione abbiamo utilizzato della creta che ci avevano regalato al Museo delle ceramiche di Faenza che avevamo visitato e dove avevamo partecipato ad un laboratorio munariano molto bello, ma questa è un'altra storia, magari un giorno ve la racconterò.
Potete però sostituire la creta con pasta di sale o plastilina o pasta di bicarbonato.

La capanna è stata realizzata riciclando degli scatoloni, abbiamo tagliato delle strisce di circa 15x45 cm. Abbiamo poi diviso il lato lungo del cartone con tue righe a distanza di 15 cm che abbiamo leggermente inciso con il cutter e poi piegato in modo da ottenere una capanna triangolare. La stella cometa è stata realizzata con cartoncino e carta crespa ma potete utilizzare pastina colorata, glitter, perle... tutto ciò che avete a disposizione e che vi sembra indicato.
Per realizzare le statuine della natività abbiamo realizzato tre cilindri e tre palline di creta 2 grandi ed 1 più piccolo. Con il pollice abbiamo creato un solco ad una estremità dei cilindri, l'abbiamo bagnato con acqua e vi abbiamo inserito una pallina di creta. Abbiamo poi realizzato un bastone per Giuseppe, la culla per Gesù e con uno stecchino abbiamo inciso occhi, baso e bocca.
Una volta asciutte, abbiamo dipinto le statuine e le abbiamo incollate alla capanna.


mercoledì 18 novembre 2015

PRESEPE DA APPENDERE!

Oggi voglio mostrarvi un modo veloce per realizzare un presepe semplice ma di grande effetto!
L'idea non è mia, l'ho trovata navigando in rete e l'ho leggermente modificata.
   

Materiale occorrente:

- 7 bastoncini di legno (quelli utilizzati dalle estetiste, hanno un costo davvero esiguo) di cui 5 interi e 2 tagliati a metà (si tagliano facilmente con le forbici)
- tempere
- colla vinilica (oppure a caldo)
- decorazioni a piacere (noi abbiamo utilizzato delle stelline tagliate con una piccola fustellatrice, ma potete utilizzare perle, bottoni, strass...)
- cotone idrofilo bianco o colorato
- avanzi di ghirlande per gli alberi di Natale
- paglia vera o di carta
- uno stuzzicadenti
- colla glitter oro
- gancio adesivo per quadri

Per prima cosa abbiamo creato un modello da mostrare ai bambini in modo che fosse più facile per loro assemblare la capanna nel modo corretto. Ogni bambino, con 5 bastoncini, ha provato a ricreare il modello, procedendo per tentativi. Una volta soddisfatti del risultato potevano incollarla con la colla vinilica, in modo autonomo o con la colla a caldo se aiutati da noi.

Con i bimbi più piccoli abbiamo disegnato la sagoma della capanna su un foglio in modo che potessero appoggiarvi sopra i bastoncini seguendo il disegno e poi li abbiamo aiutati ad incollare le varie parti.


Mentre la colla asciuga i bambini possono disegnare, con una matita, il tondo del viso di Giuseppe, di Maria, di Gesù bambino e dell'angioletto e poi collocarli nella capanna, incollandoli.

Con i bimbi più piccoli abbiamo coperto con un'etichetta tonda le parti in cui disegnare il volto evitando così che venisse colorata quando dipingevano.


Quando tutte le parti saranno ben incollate i bambini coloreranno con le tempere, il tetto o l'intera capanna e tutti i personaggi.

Con i più piccoli abbiamo prima fatto colorare i vari personaggi e poi li abbiamo incollati alla capanna evitando così sbavature.


Una volta che la tempera sarà asciutta, i bambini possono disegnare i volti dei vari personaggi utilizzando dei pennarelli sottili e decorare aggiungendo le ali di cotone idrofilo dell'angioletto, le aureole realizzate con stelline di cartoncino giallo; il bastone di Giuseppe (stuzzicadenti); la paglia; la stella cometa e la culla di Gesù (avanzi di ghirlanda natalizia).


Con la colla glitter i bambini possono rendere più luccicanti la stella cometa e le aureole.
Applichiamo sul retro del lavoro finito un gancio adesivo per quadri e...





... il presepe è pronto per essere appeso all'albero di Natale!

domenica 15 novembre 2015

ALBERI DI NATALE VELOCI PER REALIZZARE BIGLIETTI O PICCOLI QUADRETTI

Il Natale sta avvicinandosi e come al solito stiamo già pensando a cosa potremo fare insieme ai nostri bimbi.
Ecco un'idea veloce e di facile realizzazione.

Ho tagliato, riciclando uno scatolone, tanti triangoli che ho fatto colorare con tempera verde.
Una volta asciutti ho praticato, con un cutter, dei tagli di circa un centimetro lungo i tre lati del triangolo.
Questi tagli servono per incastrare il filo che i bambini utilizzeranno per decorare l'albero.



Noi abbiamo utilizzato fili di lana colorata ma soprattutto di cotone argentato e dorato, amati tantissimo dai bambini.





Il passo successivo è stato quello di decorare i piccoli triangoli utilizzando i materiali che avevamo a disposizione: piccoli pon pon, strass adesivi, palline di carta veline, bottoni...
Abbiamo incollato il nostro alberello su un cartoncino colorato e poi dato gli ultimi ritocchi!
Per il tronco abbiamo utilizzato dei ritagli di bastoncini di legno dei gelati, i fiocchi di neve e le stelle sono stati realizzati dai bambini utilizzando delle fustellatrici, a loro diverte molto utilizzare questi piccoli attrezzi.
Ed ecco il risultato!






lunedì 2 novembre 2015

RECITA DI NATALE: "TRACCIA DI DIO"

Oggi voglio segnalarvi una storia molto bella da drammatizzare per lo spettacolo di Natale, che parla di integrazione e di diversità, il tema è a sfondo religioso: "Traccia di Dio" di Montserrat del Amo


Ecco in breve la storia.
Traccia di Dio è un piccolo angioletto che sa volare solo sulla scia luminosa che lascia Dio dietro di sé, ma spesso si distrae e perde la stradina di luce; inizia a precipitare e gli altri angeli devono correre a salvarlo. San Michele, il capo degli angeli, è molto preoccupato perché  Dio sta per creare il mondo e  tutti gli angeli saranno molto occupati ad aiutarLo: nessuno potrà salvare Traccia di Dio un'altra volta  se si metterà nei guai. San Michele raccomanda all'angioletto di seguire sempre Dio, senza distrarsi mai un momento. E così Traccia di Dio vede come Dio crea il giorno, la notte, il cielo, le nuvole, le piante, il mare, i pesci…non crede ai suoi occhi e continua a ripetere ad alta voce il nome di quelle cose meravigliose che sono state create, per non dimenticarle più. Gli altri angeli si arrabbiano con lui, disturba il loro lavoro ed il lavoro di Dio, e poi a cosa serve un angelo che nemmeno sa volare? Dio però gli affida una piccola stella bianca, Traccia di Dio per paura di romperla si siede e la custodisce fra le sue gambe per millenni, la vita degli altri angeli intanto va avanti…erano sempre molto indaffarati…Traccia di Dio è contento di dover accudire la stella, anche se gli altri angeli pensano che sia un modo per tenerlo lontano dai guai. Viene la notte del primo Natale; da molto gli angeli stavano preparando tutto il necessario, ma all'ultimo si accorgono che manca una stella, quella che deve annunciare al mondo la nascita del Salvatore...
Potete trovare e scaricare il copione QUI
Potete trovare le diapositive QUI

Ecco le fotografie di alcuni momenti:

Traccia di Dio prova a volare

Dio affida la stella a Traccia di Dio
Un viandante parla con Giuseppe
Il viaggio verso Betlemme: il paesaggio è avvolto intorno a dei rulli
e si muove mentre i bambini camminano
(Idea della mia collega Sara)

E' nato Gesù e Traccia di Dio porta la Cometa

I Re Magi
APPROFITTO DI QUESTO POST PER INFORMARVI CHE POTETE RIMANERE IN CONTATTO CON ME E TANTE ALTRE INSEGNANTI PER SCAMBIARCI IDEE, CONFRONTARCI, CHIACCHIERARE... ISCRIVENDOVI AL GRUPPO: 

O CHIEDENDOMI L'AMICIZIA QUI
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Follow by Email